Come si posiziona un impianto e quanto tempo richiede il recupero

Al giorno d’oggi l’installazione di impianti dentali in odontoiatria è una procedura completamente sicura e quasi indolore. Vi state chiedendo come sia possibile? Possiamo comprendere come, parlando di questa procedura, il tutto possa apparire doloroso e anche un po’ intimidatorio. In quanto chirurgo orale con una certa esperienza posso invece assicurarvi come l’installazione di impianti dentali sia un procedimento assai semplice e – se appunto il chirurgo ha esperienza –  molto veloce e sicuro.

Concretamente come si posiziona l’impianto e quanto dura la procedura?

Per prepararvi a ciò che vi aspetta vi spieghiamo in pochi passaggi il procedimento:

1. si fa l’anestesia locale, si attende qualche minuto e ci assicuriamo che la stessa abbia iniziato ad agire

2. facciamo un’incisione sulle gengive: il numero di incisioni dipende dal numero di impianti 

3. segue la preparazione della cresta ossea per l’impianto; con l’ausilio di fresatrici chirurgiche viene praticato un foro delle dimensioni esatte dell’impianto

4. l’impianto viene posizionato nella sede predisposta

5. la corrispondente sovrastruttura viene posizionata sull’impianto e la ferita viene suturata.

E questo è tutto. La procedura stessa richiede tra i 5 ed i 10 minuti.

Alcuni consigli utili prima di installare gli impianti dentali

Vi consiglio di non venire a stomaco vuoto, ma di mangiare normalmente. Lo stress prima della procedura è del tutto comprensibile e se vi presentate a stomaco vuoto il livello di glucosio nel sangue non sarà regolare e c’è un’alta probabilità che accuserete malessere o che non avrete un pressione sanguigna normale e  – di conseguenza – non saremo in grado di eseguire la procedura. Se possibile, il consiglio è quello di optare sempre per gli impianti dentali e di sostituire con questi i denti mancanti: questo vi permetterà di mantenere i normali livelli ossei e garantirà la stabilità degli altri denti. Assicuratevi di informare il dentista su eventuali terapie che state assumendo: infatti alcune terapie devono essere interrotte alcuni giorni prima della procedura di installazione dell’impianto.

L’anestesia locale è sufficiente?

Assolutamente sì. L’anestesia locale è sufficiente perché è una procedura minimamente invasiva; l’anestesia generale non viene utilizzata in odontoiatria, a meno che non si tratti di pazienti che non riescono a controllare il movimento e i riflessi del corpo, e quindi non possono essere rilassati a sufficienza.

Il posizionamento dell’impianto è un metodo sicuro?

Il posizionamento dell’impianto è considerato una delle procedure medico chirurgiche più sicure. La percentuale di successo dei procedimenti è superiore al 97% se tutti i prerequisiti sono soddisfatti (ricordiamoli: una quantità sufficiente di osso e una buona salute dell’organismo). Gli impianti vengono utilizzati in odontoiatria da oltre 50 anni e rappresentano la soluzione migliore e più sicura quando si tratta di sostituire i denti. E non preoccupatevi, il Policlinico Identalia – come sempre – utilizza solo i materiali migliori e più collaudati: di sicuro è sicuro!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Non aspettate. Contattaci ora!

Potrebbe interessarle anchè