Le corone rappresentano una soluzione per i diastemi (gli spazi tra i denti)?

Tutti vogliono avere un bel sorriso; è proprio questa la prima cosa che che la maggior parte delle persone dice di notare negli altri. Lo sapevate che ognuno di noi ha un’impronta dentale unica, proprio come per le impronte digitali? Proprio così, i nostri denti sono unici e sono molto importanti prima di tutto per la salute e poi, ovviamente, per l’aspetto e la fiducia in noi stessi.

Parlando di fiducia in se stessi, le persone riguardo ai propri denti sono spesso assillate dal colore giallastro degli stessi, dalla loro mancanza e soprattutto dagli spazi tra di essi, problema questo che con termine professionale è chiamato diastema. Quindi, il diastema è lo spazio tra due denti: può essere di origine ereditaria, in alcuni può derivare dal modo di crescita dei denti, e può anche verificarsi nel corso degli anni in caso di parodontite, ossia se a causa della parodontite i denti, iniziando a muoversi, creano un distanziamento.

Alcuni pazienti vogliono chiudere per sempre il diastema, perché questo crea loro un complesso, mentre per alcuni è una specie di ”marchio di fabbrica” e lo considerano come qualcosa di distintivo. Se il paziente decide di chiudere il diastema ci sono diversi modi per farlo e, cosa assai importante, nessuno di essi è dannoso per gli altri denti.

Quale è il modo migliore per colmare il divario tra i denti?

Se, ad esempio, il paziente vuole chiudere solo il diastema tra gli incisivi, ed è soddisfatto della posizione degli altri denti, la migliore soluzione sono le faccette. Quando si mettono le faccette si lima lievemente la superficie dei denti; talvolta è possibile realizzare le cosiddette faccette no prep, dette anche non invasive, che non prevedono la limatura del dente. Il risultato finale è naturale e discreto, ma esteticamente notevole.

Se si tratta di una combinazione di diastema e denti irregolari, invece, consiglio la terapia ortodontica, con l’aiuto della quale viene raggiunto l’obiettivo desiderato: chiudere il diastema e gli spazi e, naturalmente, ottenere anche il morso ideale.

In ogni caso vi consiglio vivamente di fare una consultazione e un esame dal vivo prima di prendere qualsiasi decisione;con la nostra competenza professionale, unita ai desideri del paziente, risulterà molto più facile trovare la soluzione ideale, e spesso migliore di quella sperata. Ci vediamo alla visita!

Josip Jezidžić, medico dentista

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Non aspettate. Contattaci ora!

Potrebbe interessarle anchè