COVID 19 – viaggiare in Croazia

Visto che la nostra preoccupazione primaria sono la salute e la sicurezza dei nostri pazienti vi
possiamo assicurare che monitoriamo giornalmente la situazione riguardo il COVID-19, anche attraverso il costante contatto con le autorità competenti, proprio per essere sempre aggiornati sull’evolversi dei fatti.

Continuiamo a svolgere le cure dentali in modo sicuro e sereno:

Già da mesi siamo abituati a fronteggiare la situazione venutasi a creare a causa del COVID-19: subito dopo il lockdown, quando è stato di nuovo possibile viaggiare all’estero, i nostri pazienti hanno ripreso le cure dentali presso il nostro policlinico.

Identalia sa come proteggervi:

Identalia rappresenta un sistema chiuso, un ambiente protetto, dove le possibilità di contrarre il virus sono praticamente nulle: in quanto struttura sanitaria Identalia, e questo da sempre, mette in pratica le più stringenti misure di prevenzione e di sicurezza, atte ad escludere ogni possibile situazione potenzialmente rischiosa.

Proprio al fine di garantire una sempre maggior sicurezza, abbiamo deciso di richiedere ai nostri pazienti, prima di essere ammessi nei locali del Policlinico, che gli stessi si sottopongano al test sierologico (da farsi in Italia almeno 72 ore prima dell’arrivo a Zagabria oppure direttamente nel nostro Policlinico, al costo di 25 €).

 

Regolamento di viaggio e controlli alla frontiera tra Italia e Croazia:

Dati aggiornati il 02/03/2021

Viaggio in Croazia e rientro in Italia:

Documenti attualmente necessari per entrare in Croazia:

Documenti attualmente necessari al rientro in italia:

L’unico adempimento richiesto, secondo l’ultimo DPCM, per chi torna dalla Croazia è quello dell’autodichiarazione giustificativa per l’ingresso in Italia dall’estero, modulo che potrete trovare nel nostro Policlinico e che all’occorrenza vi aiuteremo a compilare.
Link per il modulo: https://www.esteri.it/mae/resource/doc/2020/10/modulo_rientro_sintetico_14_10_20.pdf

È necessario il tampone COVID-19 all'arrivo o rientro?

  • è richiesto in questo momento per tornare in Italia un tampone, da effettuarsi nelle 48 ore prima del rientro sul territorio italiano
  • non è richiesto in questo momento per legge alcun test Covid 19 per entrare in Croazia se si viaggia per motivi medici

Domande frequenti:

In ogni caso anche se la stessa Croazia è, come ogni parte del mondo, colpita dalla pandemia la situazione è del tutto sotto controllo, dal momento che i numeri che si riferiscono alle persone colpite dal Covid sono assai circoscritti.

Nel caso in cui venissero chiuse le frontiere, potrete terminare le cure dentistiche iniziate e rientrare al vostro domicilio.


Nel caso in cui le mutate circostanze dovessero richiedere test diversi, ad esempio il test PCR (il famoso tampone oro-faringeo), il Policlinico Identalia offrirà tutto il supporto necessario fino a farsi carico, in caso di tampone effettuato in Croazia, del 50% della spesa per il tampone stesso.

Nella malaugurata ipotesi in cui si risultasse positivi durante la permanenza in Croazia non si dovrà restare e fare la quarantena all’estero ma si potrà rientrare al proprio domicilio.

In ogni momento di necessità che si dovesse presentare Identalia sarà sempre con voi e non vi abbandonerà.. Assicureremo un viaggio sereno verso la clinica e verso casa vostra.

Non aspettate. Contattaci ora!